Trentanni Bricco dell’uccellone

Di padre in figlio

Ho un ricordo particolare di cinque o sei annate di Bricco dell’Uccellone inserite in una verticale di qualche anno fa a Vinitaly, a cui ero stata gentilmente invitata. Le annate non me le ricordo assolutamente però una in particolare era la prima curata interamente da Giuseppe Bologna, mentre le altre erano state prodotte da Giacomo…

Un brindisi con il Bricco per la mia bambina che stava per nascere

Il mio ricordo risale al all’autunno del1989, quando in fiera a Milano, l’indimenticabile signor Giacomo, alla vista di mia moglie Antonella che era incinta, ordinò che si stappasse una bottiglia di Bricco dell’Uccellone per un brindisi; mia figlia Evelina nacque il 21 febbraio 1990, e per questo spesso ricordo l’episodio. (Marco Acerboni – Crandola Valsassina)